Erika Sorgini/Stefano Giovannini – La nudità emotiva

Esegesi del video

“Le lacrime hanno una natura liquida e salata.
Elementi che subito ci riportano al mare.
E il mare infatti era già il protagonista (insieme a Rimini) del video di “Amo amabilmente”.
Il primo ascolto di “Lacrimometro” è stato folgorante, la melodia e le parole della canzone si sono subito impossessate della stanza, andando a colpire nel profondo, riportando a tutti ricordi ed emozioni. Chiara poi ha suonato “Lacrimometro” con la chitarra, seduta sul divano, creando una nuova magia, mettendosi a nudo, scarnificando la canzone, scarnificando se stessa.
Un’emozione che difficilmente dimenticheremo.
A questo punto avevamo tutti gli elementi per lavorare al video.
La nudità emotiva, l’acqua, le lacrime…
La doccia diventa il luogo nel quale concentrare tutto.
Subito emerge la necessità di creare un rapporto diretto tra Chiara e la telecamera per non tradire la spontaneità del brano.
Non possono esserci né filtri né finzione. Tanto è vera la canzone, tanto deve essere il video.
Ancora una volta Chiara riesce a stupirci. Durante le riprese si crea la stessa magia dell’esecuzione dal vivo, in qualche modo tutti scompariamo e rimangono solo Chiara e la telecamera, tanto che a volte sembra che lei si specchi e che il dialogo sia con se stessa.
Magie.”

Erika Sorgini
video concept e producer

Stefano Giovannini
Director